Torcinelli perfetti con Percoca e vino rosso

VOTO:

Torcinelli di agnello, soia, piselli, chutney di percoca e vino rosso

Per la gioia degli amanti del quinto quarto ecco una versione ingentilita con abbinamenti inusuali ma molto ben congegnati.

Chi ama il gusto deciso delle interiora – si sa – spesso chiede di mangiarle in modo non troppo elaborato, magari semplicemente cotte alla brace e servite nell’involto di carta oliata per il più classico degli street food.

Ma questo piatto, per ideazione, sapori, consistenze, equilibrio degli ingredienti e cottura, si è rivelato il più riuscito in assoluto e – ne sono sicuro – anche i più integralisti lo apprezzerebbero.

Il tipico sapore ferroso delle interiora, in questo piatto fegato, polmone e milza, tutte cotte alla perfezione perché tenute morbide ma con una gradevolissima rosolatura superficiale,  ha colpito tutti i commensali.

Originale anche la scelta del chutney di ispirazione indiana con la cottura “al fornello” di tradizione pugliese, rivelatasi particolarmente azzeccata. Perfetto anche il completamento del piatto con la riduzione di vino rosso.

Chi non ama il quinto quarto non può capire cosa perderebbe  nel non assaggiare questa delizia. Molto vicino al massimo dei voti.

Gelato arancia e percoca

Vuoi provare a ricreare il piatto recensito? 

Controlla la ricetta originale della ricetta Torcinelli di agnello, soia, piselli, chutney di percoca e vino rosso proposta dallo chef Giovanni Lorusso e grazie ai consigli di Sandro Romano potrai provare la ricetta perfetta e vivere la tua Fruit Gourmet Experience.

Lascia un commento

Torna su